domenica 21 Luglio 2024

L’Italia dei valori

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Liceali minorenni lolite per la coca

Due studentesse trentine, entrambe di 17 anni accettavano di avere rapporti a pagamento con uomini maturi per saldare i debiti di droga. Lo hanno scoperto i carabinieri di Borgo Valsugana che hanno arrestato due clienti e due giovani spacciatrici che organizzavano gli incontri.
La vicenda – anticipata oggi dal quotidiano L’Adige – è nata quando le studentesse sono entrate in contatto con due ragazze ventenni della Valsugana le quali avrebbero fornito loro gratuitamente della cocaina. Poi le due ventenni avrebbero proposto alle studentesse il modo per pagare le dosi: prestazioni sessuali con uomini sconosciuti a 150 euro l’una. I carabinieri però, che già avevano indagato nell’ottobre 2009 su una banda di spacciatori che agiva tra la Valsugana e Trento, hanno smascherato il giro, individuando due clienti – di 65 e 49 anni – e le due giovani spacciatrici.
Tutti sono stati denunciati per induzione alla prostituzione minorile.

Ultime

Si decide l’Italia

Sulla punta delle baionette

Potrebbe interessarti anche