mercoledì 24 Luglio 2024

L’oppio dei popoli?

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Nove anni fa, nelle operazioni antidroga, la Cia eliminò una famiglia di missionari

Pensavano di aver intercettato un aereo carico di droga e dopo blandi tentativi per fermarlo, lo abbatterono. Solo più tardi scoprirono che sul velivolo viaggiava una famiglia di missionari americani. Un video, girato nove anni fa da agenti della Cia e arrivato nei giorni scorsi nelle mani del network americano Abc, che lo ha immediatamente postato sul suo sito web, mostra l’incredibile cantonata presa dall’aviazione peruviana che provocò la morte di due persone innocenti. Inoltre le drammatiche immagini sono un severo atto d’accusa contro la Cia. I servizi segreti americani avevano sempre negato un coinvolgimento nella missione, ma il video mostra inequivocabilmente la loro attiva presenza.
LOCALIZZAZIONE E ABBATTIMENTO – Le immagini risalgono al 21 aprile del 2001. I jet peruviani in collaborazione con i servizi segreti americani localizzano nello spazio aereo del paese sudamericano un velivolo sospetto. I top gun peruviani tentano di stabilire un contatto via radio, ma non ci riescono. Alla fine, nonostante i numerosi dubbi espressi dagli agenti della Cia, i piloti peruviani decidono di fare fuoco sull’aereo che dopo essere stato colpito, precipita in un fiume. Sull’aereo, oltre al pilota Kevin Donaldson, viaggiavano i coniugi Veronica e Jim Bowers e le loro due figlie. La famiglia, originaria del Michigan, stava tornando negli Usa dopo aver portato a termine una missione umanitaria in Brasile. Il bilancio fu tragico: Veronica Bowers e la piccola Charity morirono sul colpo. Il pilota Donaldson fu ferito gravemente alle braccia e alle gambe, mentre Jim Bowers e l’altra figlia di sei anni, Cory, si salvarono miracolosamente.

Ultime

Estinta

Flora e fauna che scompaiono

Potrebbe interessarti anche