domenica 21 Luglio 2024

L’ultimo schema americano

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

A Houston eleggono sindaco una lesbica; aveva un avversario di colore: in Texas

 

 

 La città texana di Houston, la quarta degli Stati Uniti per numero di abitanti, ha un sindaco donna gay, ed è la prima volta che succede in una grande metropoli americana. Annise Parker, una lesbica dichiarata, 53 anni, ha battuto con il 52,8% dei voti il suo avversario Gene Locke, un afro-americano che ha ottenuto il 47,2% dei suffragi circa malgrado fosse appoggiato dall’establishment finanziario locale.
IL DISCORSO – Come racconta l’Houston Chronicle, il principale quotidiano della città americana, che ha oltre 2 milioni di abitanti, la Parker ha detto ai suoi sostenitori: “Sono consapevole del senso di questa vittoria per molti di noi, convinti che non saremmo mai stati in grado di accedere ai più alti livelli”. Il sindaco eletto, che indossava al momento del discorso un completo dorato ed una collana di perle, è apparsa sabato sera nel Convention Center della città, gremito per l’occasione, insieme con la sua compagna Kathy Hubbard, i loro tre figli, e sua madre Kay. Altri capoluoghi degli Stati Uniti hanno o hanno avuto un sindaco gay, ma nessuna di loro è una grande città. Tra queste Cambridge in Massachusetts, Providence nel Rhode Island e Portland in Oregon.
L’ultimo schema americano: eleggono sindaco una lesbica; aveva un avversario di colore. In Texas. Un po’ come alle primarie democratiche, contro Obama c’era una donna. Il sistema è semplice: scegliete tra due eccezionalità che vi abbiamo proposto e così si dirà che gli americani hanno ampie vedute.
Il messaggio è chiaro: in Usa vogliono esprimere le oligarchie arlecchino, un quadratino di questo, uno di quello. Per ingannare il grigio con scacchetti di finto colore e per proporsi come leader della marmellata glob.

Ultime

Si decide l’Italia

Sulla punta delle baionette

Potrebbe interessarti anche