sabato 20 Luglio 2024

Nuove tensioni nelle Malvine

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Per gli inglesi si apre un ennesimo fronte

Il ministro degli Esteri argentino, Jorge Taiana, ha convocato l’ambasciatore britannico a Buenos Aires per una protesta formale contro le ricerche petrolifere nelle isole Malvine, Falkland in inglese, autorizzate da Londra.
Taiana ha consegnato una nota ufficiale al diplomatico nella quale “protesta energicamente” contro la decisione del governo britannico e “rifiuta fermamente la pretesa del Regno Unito di autorizzare la realizzazione di operazioni di estrazione di idrocarburi in regioni della piattaforma continentale argentina sottomessi ad occupazione illegittima britannica”. “Questa è un’iniziativa illegittima”, ha dichiarato il ministro degli Esteri argentino.
Nel 1982 l’Argentina invase le Malvine, occupate dagli inglesi, iniziando una guerra contro la Gran Bretagna che si concluse con la sconfitta delle forze armate del Paese sudamericano.

Ultime

Alto tradimento

Il 25 luglio tedesco: cruento e fallito

Potrebbe interessarti anche