giovedì 25 Luglio 2024

San Lorenzo: perché un sì gran pianto di stelle

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

c’inebria il cuore con feste di vino ? Un’Italia un po’ meno ufficiale di quella noiosa e morente di tutti i giorni si è riservata una festa popolare ed onorerà il santo con memorie di Bacco

Brindisi sotto le stelle per 530 Citta’ e oltre 70 Strade del Vino in occasione della Notte di San Lorenzo. Anche questa sera si terra’ la manifestazione ‘Calici di stelle’ promossa dall’associazione nazionale delle Citta’ del vino con l’obiettivo di fare del nettare di Bacco una occasione di festa, cultura e aggregazione, soprattutto per i giovani.

Quest’anno – ricorda la Confagricoltura – si brindera’ anche al nuovo vino (quello della prossima vendemmia) con qualche trepidazione dei produttori che temono che i fenomeni di maltempo agostano registratisi possano compromettere il ciclo vegetativo delle uve. Le 530 Citta’ del Vino e le oltre 70 Strade del vino – sottolinea l’organizzazione agricola – sono gia’ in festa, affollate dai turisti alla scoperta di stelle, vino e cultura, nell’abbinamento arte e vino. E centinaia sono le aziende, le cantine e gli agriturismo della Confagricoltura che parteciperanno all’iniziativa in tutt’Italia.

Iniziative come questa della notte di San Lorenzo – ricorda l’organizzazione degli imprenditori agricoli – sono ancor piu’ importanti se si tiene conto il calo dei consumi di vino (con una flessione del 4% nel 2003 rispetto all’anno precedente) e che sono soprattutto i giovani ad allontanarsi dal nettare di Bacco. L’intento – conclude la Confagricoltura – e’ fare del vino un’occasione di divertimento, ricordando che e’ una bevanda che fa parte della nostra cultura ed il cui consumo moderato fa bene alla salute.

QUEST’ANNO ATTESO UN GRANDE SPETTACOLO
Un grande spettacolo, come non si vedeva da anni, e’ quello che promette la pioggia di stelle cadenti attesa nella notte fra mercoledi’ 11 e giovedi’ 12 agosto. La speranza di astronomi e astrofili e’ di osservare un susseguirsi ininterrotto di scie luminose da mezzanotte all’alba ma gli esperti sanno anche, pero’, che nonostante le ottime condizioni di osservazione, e’ impossibile prevedere se la notte delle stelle 2004 manterra’ le sue promesse.

E’ infatti estremamente difficile riuscire a prevedere gli spostamenti di oggetti piccoli come un granello di sabbia, quali sono le meteore. I loro movimenti possono subire molto facilmente variazioni, ad esempio a causa del vento solare. Di conseguenza prevederli e’ difficile quanto calcolare l’orientamento e la direzione della coda di una cometa. E’ stato

Ultime

IX Incontro Europeo dei Lanzichenecchi

Giorno inaugurale

Potrebbe interessarti anche