domenica 21 Luglio 2024

Schiavi!

Sfruttamento minorile

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Ancora oggi, in tutto il mondo, il lavoro minorile è una dura realtà per più di 79 milioni di bambini, costretti a lavorare nelle fabbriche, nelle miniere o nei campi, in condizioni estreme, spesso vittime di maltrattamenti e abusi.
In Bangladesh, migliaia di bambini sono costretti a lavorare in fabbriche tessili irregolari e cucire gli abiti per i grandi marchi della moda fast fashion. È qui che prende vita il nuovo reportage di Giuseppe Bertuccio D’Angelo, reporter del Progetto Happiness e Ambassador di ActionAid.
“Il mio sogno era diventare medico, ma visto che non posso più farlo, lavoro nelle fabbriche di vestiti per pagare gli studi a mia sorella e farla diventare un medico.” Jui – 12 anni

Il Bangladesh è solo uno dei tantissimi paesi toccati dal fenomeno del lavoro minorile: in Sierra Leone i bambini sono constretti a lavorare nelle miniere, in Zimbabwe nelle piantagioni di tabacco, in Tanzania vengono sfruttati nelle case dei ricchi di Zanzibar.

Ultime

Si decide l’Italia

Sulla punta delle baionette

Potrebbe interessarti anche