sabato 20 Luglio 2024

Se l’Ia spaventa l’Fmi

Difficile scegliere

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Allarme rosso

Il Fondo Monetario Internazionale esprime le sue “profonde preoccupazione” per l’aumento delle disuguaglianze a causa dell’intelligenza artificiale.
In un documento il Fmi esorta i governi a intervenire e proteggere le loro economie soprattutto sul fronte dell’occupazione, considerato che l’IA, a differenza delle altre tecnologie, potrebbe far perdere anche lavori altamente qualificati.
Pur ritenendo che l’intelligenza artificiale generativa possa far balzare la produttiva e far compiere passi in avanti ai servizi pubblici, il Fondo mette in guardia “sulle profonde preoccupazioni su possibili massicce distruzioni sul mercato del lavoro e per l’aumento delle disuguaglianze”.
Il Fmi sconsiglia l’imposizione di tasse speciali sull’IA, come alcuni hanno suggerito per coprire gli effetti negativi dell’IA. Secondo il Fondo contro le disuguaglianze è preferibile aumentare le tasse sui capital gain.

Ultime

Alto tradimento

Il 25 luglio tedesco: cruento e fallito

Potrebbe interessarti anche