sabato 20 Luglio 2024

Tasselli d’Europa

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored


In assenza di centralità il puzzle si assembla pezzo a pezzo

Spagna, Portogallo e Francia hanno raggiunto un accordo per l’interconnessione energetica tra la penisola iberica e la stessa Francia, abbandonando il progetto di gasdotto dei Pirenei a favore di un nuovo collegamento Barcellona-Marsiglia, un corridoio verde che in futuro potrà portare idrogeno ma che al momento sarà utilizzato da gas.
Lo ha detto il premier spagnolo Pedro Sanchez.
“La Spagna ha una capacità di rigassificazione che può far fronte alla domande di solidarietà”, ha spiegato. L’interconnessione sarà duale e la penisola iberica riceverà elettricità dalla Francia.
Macron ha annunciato che a dicembre si recherà in Spagna per finalizzare il nuovo progetto energetico con Spagna e Portogallo. “Questa mattina – ha detto Macron – abbiamo avuto un incontro con Spagna e Portogallo sulle interconnessioni e abbiamo chiuso un accordo politico congiunto che prevede l’abbandono dello storico progetto MidCat per promuovere un progetto su cui lavoreremo nelle prossime settimane” per “collegare la penisola iberica e costruire un corridoio di energia verde tra Portogallo, Spagna, Francia e il resto d’Europa”.
“L’obiettivo – ha aggiunto – è lavorare su un’intensificazione della nostra interconnessione elettrica e lavorare su un’interconnessione a idrogeno ed energie rinnovabili tra Barcellona e Marsiglia”, ha evidenziato, indicando che il progetto è “elemento importante di solidarietà”.

Ultime

Alto tradimento

Il 25 luglio tedesco: cruento e fallito

Potrebbe interessarti anche