domenica 14 Aprile 2024

512 anni di prepotenza

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

In questi giorni ricorre l’anniversario della scoperta dell’America. Festa grande, ma non per tutti. In Venezuela, infatti, gli eredi degli indios indigeni, sostenuti dal leader nazionalista Chavez, hanno dato tutt’altra interpretazione dell’evento. Come dargli torto?

Una statua del navigatore genovese Cristoforo Colombo è stata abbattuta e rubata a Caracas, durante le celebrazioni del 512/o anniversario della scoperta dell’America. Il furto è avvenuto in diretta, davanti alle telecamere di un tv che ha ripreso un gruppo di persone in Plaza Venezuela che toglievano la pesante statua dal suo piedistallo caricandola poi su un camion e partendo a tutta velocità.


Prima di andarsene, comunque, una mano anonima ha scritto: “La resistenza indigena continua” e “Colombo e Bush genocidi”. Alcunitestimoni interrogati subito dopo il singolare furto hanno assicurato che i ladri sarebbero sostenitori del presidente Hugo Chavez, che aveva presieduto nella capitale venezuelana le celebrazioni del “Giorno della resistenza indigena”.Dopo un breve inseguimento, comunque, la polizia ha bloccato il camion, arrestato gli autori del furto, e recuperato varie parti della statua, che probabilmente verrà presto rimessa al suo posto

Ultime

Inizia la storia della mezza verità

La vetrina dell'affare Moro

Potrebbe interessarti anche