domenica 23 Giugno 2024

Al lupo al lupo !

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Il guardiano israelita del centro ebraico di Parigi dato alle fiamme è stato arrestato dalla polizia francese. Lo accusa di essersi voluto vendicare del prossimo licenziamento. Vil denaro, insomma.

Il presunto autore del recente incendio di un centro ebraico a Parigi e’ un guardiano ebreo dello
stesso centro. L’uomo, che ha una cinquantina d’anni e viene descritto da fonti della sicurezza come ”piu’ o meno senza casa” e ”mentalmente instabile”, e’ stato arrestato questa mattina dalla polizia.


Il sospetto svolgeva il compito di guardiano del centro, ma i responsabili volevano licenziarlo. Per questo motivo l’uomo covava del ”risentimento” e avrebbe deciso di vendicarsi, riferiscono le fonti.


Poiché ha “conoscenze ortografiche molto limitate” gli inquirenti non hanno dubbi sul fatto che sarebbe l’autore delle scritte


L’incendio del centro di rue Popincourt nella notte fra il 21 e il 22 agosto aveva destato forte indignazione nel mondo politico francese. Il ministro degli Esteri israeliano Silvan Shalom si era recato sul posto mercoledi’ scorso, durante la sua visita a Parigi ed aveva incendiato gli animi.


Il presidente del Concistorio di Parigi Mohé Cohen ha invece chiamato i suoi confratelli a “un po’ più di ragionevolezza nelle loro reazioni”.


Questo contrasta con la frettolosa e violenta affermazione del Consiglio di rappresentazione delle istituzioni israelitiche (Crif) che davano per scontato il movente antisemita dell’atto e chiedevano un maggior rigore punitivo.


Questo nuovo “al lupo al lupo !” dopo che a luglio l’opinione pubblica era stata mobilitata per un’aggressione antisemita nella metropolitana poi verificatasi inventata di sana pianta ha gettato nell’imbarazzo la comunità israelita di Francia.


Ultime

E Roma fu salva!

Chi la dura la vince

Potrebbe interessarti anche