lunedì 26 Febbraio 2024

Apokalypse jetzt

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

 

Arsenico e vecchi atometti

Nel deposito di scorie nucleari di Asse (Germania centrale), che rischia di crollare su se stesso a causa di alcune infiltrazioni, E’ stata ritrovata quasi mezza tonnellata di arsenico, oltre a grosse quantità di mercurio e piombo. Lo ha spiegato l’Ufficio tedesco per la

protezione dalle radiazioni (BfS), che ha così confermato quanto anticipato dal settimanale Stern.

In totale nell’impianto si trovano 497 chili di arsenico, scrive lo Stern; il rischio è che tale sostanza velenosa entri in contatto con l’acqua del sottosuolo. Tra l’altro, aggiunge il settimanale, nel deposito sono stati smaltiti dei fitofarmaci (sostanze usate per proteggere le piante dai parassiti) provenienti dalla Baviera.

Oltre all’arsenico ci sarebbero anche sostanze altamente tossiche come il mercurio e il piombo, sebbene l’impianto sia stato creato per depositare in via sperimentale unicamente scorie a bassa e media radioattività.

Il deposito, un’ex miniera di salgemma, sta diventando sempre più instabile a causa di

infiltrazioni d’acqua registrate da tempo. Negli anni Sessanta e Settanta nell’impianto vennero depositati, per scopi scientifici, 126.000 bidoni carichi di scorie radioattive. A causa delle infiltrazioni, a 750 metri di profondità. E’ stata nel frattempo scoperta la presenza di una soluzione salina radioattiva, mentre alcuni dei bidoni sarebbero ormai corrosi dalla ruggine.

Ultime

Il fascismo inglese

Ricordiamo l'opera di Oswald Mosley

Potrebbe interessarti anche