sabato 15 Giugno 2024

Avvoltoi

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Ancora una volta sinistre manovre e patiche di sciacallaggio la fanno da padrone nei cimiteri. Stavolta si è trattato di un cimitero ebraico emiliano.

Dodici tombe sono state scoperchiate e profanate da ignoti, durante il week-end, nel cimitero ebraico di Reggio Emilia, in via Zanichelli. Il custode del cimitero lo ha scoperto ieri pomeriggio e ha denunciato il fatto ai carabinieri. Alcune lapidi sono state danneggiate. Le tombe, tutte risalenti al secolo scorso, erano interrate. E’ stata anche violata una cappella e il tavolo dell’obitorio. I carabinieri ritengono che si sia trattata dell’opera di tombaroli alla ricerca di eventuali reliquie preziose, piuttosto che di un’azione antisemita. Manca, infatti, a sostegno di quest’ultima ipotesi, ogni rivendicazione, che di solito accompagna azioni del genere.

Ultime

Almas ardiendo

Quando nascono gli eroi

Potrebbe interessarti anche