martedì 23 Aprile 2024

Brutte notizie per voi

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Alle donne si spezza ancora il cuore. Solo che per spezzarglielo si deve essere uomini

«Avere il cuore spezzato» è un modo di dire che di solito si associa a una storia d’amore finita e che in realtà non presuppone conseguenze fisiche, ma secondo lo studio pubblicato dall’Indipendent potrebbe essere molto più che una metafora. Sembra infatti che le liti tra moglie e marito abbiano effetti molto seri sulla salute cardiaca, soprattutto quella delle donne. PER STARE IN FORMA NIENTE PIÙ LITI – Quindi le signore che tengono alla propria salute, tra le attività per tenersi in forma dovranno aggiungere il mantenimento della pace familiare, prendendosela meno se lui ha di nuovo sbagliato a comprare il detersivo per la lavatrice o evitando per lo meno le discussioni più accese. I risultati di uno studio condotto dall’Università dello Utah, infatti, indicano che un matrimonio costellato da liti e continui battibecchi, è all’incirca l’equivalente di una vita sedentaria e porta agli stessi rischi di sviluppare malattie cardiovascolari, che sono ancora al primo posto tra le cause di decesso in entrambe i sessi. Trecento coppie di mezza età, sposate da almeno venti anni, sono state intervistate dai ricercatori in merito al loro matrimonio, alle abitudini condivise col partner e al loro stato emotivo. «Quello che abbiamo scoperto è che gli aspetti negativi del matrimonio, come liti frequenti e disaccordi, sono strettamente associati all’aumento dell’incidenza della sindrome metabolica nelle donne, non negli uomini». TROPPO SENSIBILI – La sindrome metabolica comprende una serie di sintomi alquanto preoccupanti: si va dal sovrappeso, all’alto livello di colesterolo e zuccheri nel sangue, tutti fattori che incrementano notevolmente la probabilità di malattie cardiache, infarti e diabete. Ma dal sondaggio è emerso che conflitti e disaccordi con la dolce metà causano anche depressione nel gentil sesso. L’aumento dell’incidenza della sindrome solo nelle donne viene spiegato così dai ricercatori: «Sappiamo da studi precedenti che le donne sono più sensibili e preoccupate dai problemi di coppia rispetto agli uomini. Il risultato di questa ricerca suggerisce che questi problemi potrebbero mettere a rischio la loro salute» specifica la ricercatrice Nancy Henry, che ha preso parte allo studio. Secondo la scienziata le madri e le mogli tendono a prendersi troppo carico dei problemi familiari e, alla lunga, a rimetterci. I dissapori portano alla depressione e questa conduce alla sindrome metabolica. Per una volta, la scienza è d’accordo, le donne dovrebbero imparare dai loro compagni a somatizzare meno i problemi: ne va della loro salute.

Ultime

Prua verso l’altra gente

Solare

Potrebbe interessarti anche