sabato 15 Giugno 2024

Chi fa da sè…

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Pronta reazione di una signora leccese che disarma un rapinatore costringendolo alla fuga. Un barlume di coraggio da una Donna vecchio stampo

CARMIANO (Lecce) – La reazione di una donna ha fatto fallire una rapina a una famiglia di Magliano (Lecce), titolare di una ditta di attrezzature agricole, tentata da uomini armati mascherati, che hanno anche sparato colpi di pistola contro la vettura delle loro vittime e puntato un fucile alla tempia della donna. Secondo una ricostruzione fatta dagli investigatori, Salvatore Liaci, 54 anni, stava rientrando a casa a bordo della sua auto, una Fiat Marea, in compagnia della moglie, Lucia Spagnolo di 52 anni, e del figlio Raffaele, di 22. In via Novoli, l’automobile di Liaci è stata affiancata da una Fiat Uno di colore grigio con a bordo due malfattori col volto coperto da passamontagna e armati rispettivamente di una pistola calibro 7,65 e un fucile a canne mozze. Il rapinatore armato con la pistola ha sparato due colpi alle gomme della vettura della famiglia, forandole e costringendo Liaci a fermarsi. L’uomo è sceso dalla vettura e ha chiesto ai malfattori di lasciar stare la famiglia perchè i soldi li aveva lui. Ma il rapinatore armato di fucile si è seduto al posto di guida della Fiat Marea puntando l’arma alla tempia della moglie di Liaci. La donna a quel punto ha reagito strappando l’arma al rapinatore che, dopo qualche attimo di sorpresa, è fuggito insieme col complice a mani vuote, a bordo della Fiat Uno.

Ultime

Almas ardiendo

Quando nascono gli eroi

Potrebbe interessarti anche