lunedì 17 Giugno 2024

Combattere è un destino

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored


Onore al Comandante!

Quattordici anni fa ci lasciava Peppe Dimitri.
Ci lasciava orfani, privi di un grande e saldo riferimento.
Intorno, da allora, un affollato deserto.
Un’area mai così numerosa, ma perché mai aveva avuto in precedenza una vita così facile e tranquilla.
Un’area mai così povera di idee e protesa altrove a cercare parole d’ordine, slogan, concetti e perfino portaparola e sedicenti economisti e filosofi.
Un’area mai così mediocre e poco combattiva (ma velenosa e acida nei social come non mai).
Un’area mai così tribalmente frazionata in una reciproca ostilità incrociata.
Un’area mai così ammalata di individualismo, di protagonismo, di narcisismo e di democrazia.
Il suo congedo fu un segno epocale: veniva meno una diga, un perno, una base.
E tutto crollava, ma intimamente, senza che i più se ne rendessero conto.
Poiché nulla è eterno, neppure lo squallore, intravediamo segni plurigenerazionali di rigenerazione e di recupero del centro.
Non sarà un processo automatico e men che meno facile.
Ce la faremo in suo nome!

 

Ultime

Dove c’è una volontà là c’è una via

Con genio e caparbietà

Potrebbe interessarti anche