martedì 23 Aprile 2024

Eppur mi son scordato di te

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Obama gioca al duro e Fidel risponde

Il leader cubano Fidel Castro ha criticato il ‘Summit delle Americhe’ che dal 17 al 19 aprile riunirà a Trinidad e Tobago tutti i paesi del Nuovo continente tranne Cuba, il primo grande vertice regionale a cui parteciperà il presidente statunitense Barack Obama.
Secondo Castro, che si è espresso in un editoriale su un sito internet del governo, il summit non rimetterà in discussione l’embargo di Washington contro l’isola comunista, e la bozza di dichiarazione finale “contiene un gran numero di concetti inammissibili” tendenti a “escludere” Cuba.
L’Avana è esclusa dal summit proprio come decisione accessoria dell’embargo del 1962: secondo l’anziano leader (82 anni) che nel luglio 2006 ha ceduto il potere al fratello Raul per motivi di salute, il vertice “sarà una prova del fuoco per i popoli dell’America Latina e dei Caraibi. Sarà forse un passo indietro?”.

Ultime

Prua verso l’altra gente

Solare

Potrebbe interessarti anche