giovedì 22 Febbraio 2024

Federico, l’Immenso

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Sempre in dicembre, il grandisimo Federico II di Hohenstaufen nacque a Jesi e morì a Fiorentino. Un libro eccellente di Ornella Mariani, (Federico II di Hohenstaufen, appunto) edito da “Controcorrente”, Napoli, lo ricorda.

La storia di Federico II di Hohenstaufen, appassionato assertore dei valori di pace e di amore; di libertà e di giustizia; di arte e di cultura, avvince ancora, con la sua capacità di sfidare il tempo e di proporsi più che mai attuale, enigmatica e grandiosa. In questo testo di Ornella Mariani, forte di un ampio saggio introduttivo di Claudio Mutti, è raccontato l’uomo: con le sue debolezze, con i suoi sogni, con i suoi limiti, con la tempera mentale e sanguigna meridionalità ed il suo simbiotico rapporto con le terre di Puglia. Trattasi di una rivisitazione puntuale delle vicende umane e politiche dell’Imperatore tedesco, morto nel castello svevo di Fiorentino, la notte del 13 dicembre del 1250, all’età di cinquantasei anni. La stessa età dei più grandi europei: Cesare, Dante, Nietzsche ed altri innominabili.<>.Se ne deduce, quindi, un’immagine complessa dello svevo, dei suoi rapporti con i figli e del suo rigore politico e storico. Una conferma, in definitiva, della grandezza di un personaggio che si eleva alto sul panorama della storia dell’umanità, mantenendo incontaminata ed indiscussa la sua posizione di cesare, di statista, di legislatore, di mecenate e di Uomo di pace.




Ultime

Furbetta artificiale

Posti a rischio a valanga, almeno nella prima fase

Potrebbe interessarti anche