lunedì 4 Marzo 2024

Fermo, che poi diventi cieco!

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Lezioni di morale puritana da George Bush: imbrogliare, mentire, bombardare, torturare, depredare, rapinare, inquinare va benissimo; ma il sesso, per l’amor di Dio, quello no!

ROMA – Tre anni di investimenti e programmi dell’amministrazione Bush per insegnare ai giovani americani che l’astinenza è la migliore misura contro malattie sessuali e gravidanze indesiderate. Il fatto è che agli adolescenti , secondo la relazione presentata da un membro del Congresso, il repubblicano Henry Waxman, i programmi finanziati dallo Stato forniscono “informazioni false, ingannevoli o distorte”.

Non solo. Secondo l’associazione “Avvocati per la gioventù”, i dati dimostrano che i circa 170 milioni di dollari all’anno, spesi per promuovere l’astinenza sessuale, nel periodo dal 1999 al 2003 non hanno portato nessuna diminuzione nelle gravidanze indesiderate o nelle infezioni sessualmente trasmesse. Gli adolescenti statunitensi, con 800mila gravidanze indesiderate l’anno e 20mila nuove infezioni da Hiv, sono i meno attenti ad evitare comportamenti sessuali a rischio tra i giovani del mondo occidentale.

La relazione del rappresentante della Camera ha sottolineato soprattutto che i corsi finanziati con il programma statale per l’astinenza dicono cose false. Agli adolescenti, sostiene, vengono fornite informazioni in aperto contrasto con quanto provato da scienziati del governo e si usano testi infarciti di opinioni del tutto personali, che vengono presentate come dati scientifici.

Ai ragazzi viene detto, per esempio, che “le donne che hanno avuto un aborto hanno maggiore tendenza al suicidio” e che il 10 per cento diventa sterile. Nel 2001, contesta Waxman, è stato edito un testo adottato anche da strutture statali per i test standard di ostetricia che riportava che la fertilità non è messa a rischio da un aborto volontario.

Ancora, secondo i testi dei programmi per l’astinenza, la reciproca masturbazione può causare gravidanze indesiderate. Uno dei compilatori dei manuali dei corsi ha ribattuto all’obiezione del rappresentante della Camera sostenendo che “c’è stata una cattiva interpretazione di una figura” e che il pericolo di restare incinta senza un rapporto sessuale, sebbene molto basso, è reale.

La relazione di Waxman ha puntato il dito contro errori madornali come l’affermazione che “il virus Hiv è trasmesso dal sudore o dalle lacrime”, che l’uso del preservativo nel “31 per cento dei casi è inefficace nel prevenire la trasmissione dell’Aids in rapporti tra eterosessuali, e che “un feto di 43 giorni è una persona in grado di pensare”.

Il presidente Bush ha più volte appoggiato con entusiasmo i movimenti che propugnano l’astinenza sessuale fino al matrimonio e ha già proposto di stanziare 270 milioni di dollari per programmi di questo tipo nel 2005. Gli oppositori di Bush, per bocca del rappresentante Waxman, sostengono che non hanno obiezioni “alla proposta dell’astinenza come rimedio alle gravidanze indesiderate e alle infezioni sessualmente trasmesse” ma che non ritengono “che si debbano insegnare menzogne ai propri figli”. “C’è qualcosa di profondamente sbagliato – conclude Waxman – quando i soldi dello Stato sono spesi per ingannare i ragazzi su questioni basilari della loro salute”.


(2 dicembre 2004)


Ultime

La bambola

I diversi livelli del reset che coinvolge i nostri popoli

Potrebbe interessarti anche