giovedì 22 Febbraio 2024

Gli agenti coraggiosi della Rsi

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

di Daniele Lembo. MA.RO. Editrice – 192 pagine – 28 euro

Nell’anno 2001, la MA.RO. Editrice editava il volume “I Servizi Segreti di Salo’ – Servizi Segreti e Servizi Speciali nella Repubblica Sociale Italiana” di Daniele Lembo. Il libro esplorava, come d’altronde affermava lo stesso autore in prefazione, un argomento poco conosciuto e che mai, fino a quel momento, aveva trovato una trattazione organica in un unico saggio. Il lavoro del 2001, traeva spunti e trovava fonti principalmente di tipo bibliografico, anche in considerazione del fatto che gli interpreti di quei fatti ancora viventi erano restii a rilasciare dichiarazioni sugli avvenimenti che li avevano visti protagonisti. Scriveva, infatti, in prefazione l’autore “Nel corso del mio lavoro ho tentato di contattare alcuni reduci dei servizi segreti della R.S.I. per intervistarli ed ottenere così notizie di prima mano. I personaggi individuati sono stati molto pochi, anche in considerazione del tempo che è passato, che fa si che il più giovane di loro sia abbondantemente ultrasettantenne. Ho potuto constatare che la maggior parte di loro mantiene la consegna del silenzio ad oltre cinquant’anni di distanza dai fatti in trattazione, E’ da precisare che, più che di consegna del silenzio, in molti casi, si tratta di un “salutare riserbo” mantenuto per paura del fatto che lo spettro di processi e condanne, che si presentò cinquant’anni fa, potrebbe riaffacciarsi alla porta dopo il rilascio di un’incauta intervista.” A distanza di otto anni, sempre per i tipi della casa editrice MA.RO., Daniele Lembo pubblica “I Servizi Segreti nella Repubblica Sociale italiana” E’ bene precisare che non si tratta di una semplice riedizione o di una rivisitazione del precedente volume. Otto anni di ricerche e di raccolta di testimonianze, hanno consentito all’autore di produrre un lavoro completamente nuovo, arricchito di numerosi capitoli, contenenti notizie talvolta inedite. Lembo non entra subito nel vivo dell’argomento, ma dedica alcuni capitoli alla storia dei Servizi Segreti italiani dall’inizio del conflitto fino all’8 settembre 1943. In questa parte del lavoro, oltre all’organizzazione e all’organigramma dei Servizi, sono narrati i principali successi operativi del S.I.M. (Servizio Informazioni Militari) ma anche gli smacchi subiti.

Si passa poi alla trattazione del S.I.D., il Servizio Segreto della Repubblica Sociale Italiana. Il S.I.D., secondo una circolare a firma di Graziani, avrebbe dovuto avere caratteristica di unicità, essendo deputato ad essere l’unico Sevizio Segreto della R.S.I.. In realtà, questo non avvenne mai e, nei seicento giorni che durò la Repubblica di Salò, vi fu al Nord un vero fiorire di Servizi Segreti autonomi, collegati in vario modo ai tedeschi. Anche questo argomento viene affrontato in maniera esaustiva dall’autore che ne tratta ampiamente. Oltre alla storia dei vari Servizi Segreti e Speciali, Daniele Lembo ha inteso dedicare spazio anche alle storie dei singoli agenti segreti, inviati oltre nelle linee nell’Italia occupata. Sono narrate le avventure degli uomini del Kommando Kora, dei Nuotatori Paracadutisti inviati al Sud, degli uomini Gamma della Decima impiegati come agenti speciali e delle donne del Gruppo Speciale Autonomo di Tommaso David (l’Allevamento delle Volpi argentate). Un capitolo è destinato alla disamina dei rapporti tra Servizi Segreti e guerra psicologica, mentre ampio esame trovano i ventilati rapporti tra la Decima Mas e la banda del bandito Giuliano. Nella nuova opera di Lembo non si tratta solo dei Servizi italiani, ma anche dei Servizi Segreti tedeschi, operanti in Italia (l’Abwehr e il Sicherheitsdienst) e del Controspionaggio Angloamericano attivo sulla Penisola. Il volume si conclude con le vicende degli agenti speciali fucilati dagli Alleati, nonché affrontando il tema della preparazione dei Serv

Ultime

Furbetta artificiale

Posti a rischio a valanga, almeno nella prima fase

Potrebbe interessarti anche