domenica 23 Giugno 2024

I nodi al pettine ?

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

L’avvocato Stanley Hilton, conservatore doc, consigliere del candidato repubblicano del 1996, Bob Dole, ha chiesto l’incriminazione dell’Amministrazione Bush che, sostiene, avrebbe pianificato e realizzato gli attentati dell’undici settembre

«Bush e le sue marionette, Rice, Cheney, Mueller, Rumsfeld e Tenet sono implicati nell’undici settembre; non soltanto perché ne avrebbero aiutato, incoraggiato e facilitato la realizzazione, ma perché ne hanno teleguidato lo svolgimento… Tutto è stato programmato… Si tratta di un’operazione governativa. Bush ne ha dato l’ordine e ha personalmente autorizzato l’attacco. È colpevole di strage e di alto tradimento. Al Qaeda è una creazione della sua amministrazione. Quest’entità gli è strettamente collegata.”


L’uomo che si esprime così si chiama Stanley Hilton. Fu consigliere di Bob Dole, il candidato repubblicano battuto da Clinton nel 1996: Uomo di destra, dunque, è anche l’avvocato che reclama all’amministrazione Bush 7 miliardi di risarcimento per conto delle quasi quattrocento vittime dell’undici settembre. Questa denuncia si fonda su trepunti.


1. L’amministrazione Bush, scatenando quest’atto di pirateria, ha violato la costituzione.


2. Presentando al Congresso delle prove false al fine di giustificare l’attacco all’Iraq, è passibile di fraudolenza, Crime Acte, titolo 31


3. Essa ha giustificato una guerra argomentand

Ultime

La sfida al nemico atavico ed informe

Osò e perse, ma osò bene e giustamente

Potrebbe interessarti anche