sabato 15 Giugno 2024

I want you…..for death

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Nel 2004, 5000 soldati Usa hanno disertato, rifugiandosi in Canada. Ma Bush li vuole sul fronte iracheno. Se continuano a morire con questo ritmo, i disertori non basteranno.

NEW YORK. L’esercito Usa ha avuto nel corso del 2004 circa cinquemila disertori, un imprecisato numero dei quali ha cercato rifugio in Canada dove le autorità devono decidere a breve sulla sorte di almeno tre rifugiati, innescando un dibattito pubblico sull’opportunità o meno di farli restare. Il caso al centro delle polemiche è quello del soldato Jeremy Hizman, 26 anni originario del Sud Dakota, che anzichè partire per l’Iraq ha passato il confine assieme alla moglie e al figlio di due anni. Entro la fine di gennaio toccherà alla Commissione sui rifugiati e gli immigrati pronunciarsi sulla richiesta di Hizman, e numerosi giornali chiedono al governo di rimandarlo negli Stati Uniti. «Non c’è alcuna ragione per tenerlo qui – ha scritto in un editoriale il “National Post” – deve tornare nella sua patria». Simile la posizione del «Toronto Sun», secondo cui «un disertore non è assimilabile a chi fugge dalla leva» e dunque Hizman «deve affrontare le conseguenze della decisione» di non rispettare il contratto firmato con l’esercito degli Stati Uniti. A dispetto delle posizioni di alcuni dei più autorevoli quotidiani i talk-show radiofonici registrano invece numerose telefonate di solidarietà con i soldati americani in fuga. «La maggioranza dei nostri ascoltatori considera la guerra in Iraq illegale – ha spiegato Susan McKenzie, producer di “Radio Noon” della Cbc – e dunque ritiene che i militari disertori debbano ricevere piena accoglienza». Oltre a Hizman vi sono altri due disertori in attesa di un pronunciamento delle autorità sull’immigrazione: Brandon Hughey, della Prima divisione di cavalleria dell’esercito, e il marinaio David Sanders. Il quarto disertore di cui si conosce il nome, il 23enne Daniel Felushko, è l’unico fino a questo momento sicuro di poter rimanere per il fatto di possedere anche la cittadinanza del Canada.

Ultime

Almas ardiendo

Quando nascono gli eroi

Potrebbe interessarti anche