lunedì 4 Marzo 2024

Il colpo di Zurigo

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored


Un colpo da maestro

21 febbraio 1917: il diplomatico italiano Pompeo Aloisi, agente del controspionaggio, guida un’incursione all’interno del consolato generale austro-ungarico in Svizzera e si appropria dei documenti custoditi nella cassaforte del capitano di vascello Rudolf Mayer. Tramite quei documenti l’intrea rete spionistica austriaca operante in Italia viene smantellata. Nel dopoguerra, in particolare tra il 1932 e il 1936 Aloisi partecipa allo sviluppo dell’amicizia italo-tedesca ed all’estensione dell’impero italiano attraverso le varie conferenze internazionali sull’Etiopia e la Sarra, che porteranno ineluttabilmente l’Italia alla rottura con Francia e Inghilterra

Ultime

Come fosse una bambola

I diversi livelli del reset che coinvolge i nostri popoli

Potrebbe interessarti anche