lunedì 4 Marzo 2024

Il pelo che tira

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

 

Ma Pamela viene censurata per i bambini

                Pamela Anderson è una che lo scandalo se porta appresso come una copertina di Linus e ci si crogiola dentro come in una di quelle pellicce che lei tanto detesta e contro le quali combatte da anni. Perché sarà pure una testa calda, ne avrà combinate di cotte e di crude, sentimentalmente parlando, ma non si può dire che non si impegni strenuamente da anni a favore delle cause animaliste e contro l’uso di pelli animali nell’industria dell’abbigliamento

Chissà perché, però, qualunque cosa faccia, finisca per essere censurata o bandita. E anche questo ultimo episodio non si discosta dalla regola: protagonista del nuovo spot Peta destinato a essere trasmesso negli aeroporti americani, travestita da sexy poliziotta vendicatrice contro i passeggeri impellicciati, è finita che il video, giudicato eccessivamente sexy, è stato censurato. E la sua visione vietata. “Troppo hot, i bambini potrebbero restare scioccati”.

Della serie: nemmeno quando Pam ci mette le buone intenzioni riesce a passare inosservata. In effetti, a vedere il video, con quello short aderente e davanzale e manganello in bella vista, più che uno spot animalista sembra quello di film vietato ai minori.
“Pazienza”, deve aver pensato la bionda bombastica ex bagnina, che senza piangere sul bagnato è corsa a farsi consolare dal nuovo amore: un elettricista palestrato che risponde al nome di Jamie Padgett. E a proposito di video hot, aspettiamoci a breve un nuovo estratto della vita coniugale della bella Pam. Censura per censura, almeno se la diverte!

Ultime

Come fosse una bambola

I diversi livelli del reset che coinvolge i nostri popoli

Potrebbe interessarti anche