lunedì 15 Aprile 2024

La bella avanguardista

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

L’epopea di una commessa di Grosseto perfetta per simboleggiare la condizione dei lavoratori

 

 

 

E il film porno le costa il posto di lavoro. E’ stata questa la sorte toccata a una commessa di un esercizio commerciale di Grosseto, quando i suoi datori di lavoro hanno scoperto “a loro insaputa” che la dipendente si era dilettata ad essere una protagonista del cinema hard.
Tuttavia, proprio i suoi datori di lavoro, dopo essersi accertati dell’identità dell’attrice protagonista del filmino a luci rosse, hanno costretto la loro dipendente a rassegnare le dimissioni per il buon nome del negozio. Lei però non si è data per vinta e ha intrapreso un’intensa battaglia legale contro i suoi principali un po’ troppo “bigotti”, sfociata anche in sede penale.
Il giudice dopo un attento esame della vicenda, non ci ha pensato due volte a dare ragione alla ragazza. Così ha condannato i titolari del negozio al pagamento di una multa salatissima, in attesa che venga quantificato il risarcimento danni, che sarà fissato attraverso un’altra causa intentata dalla giovane.

Ma che strana idea ‘sti proprietari: tutti i lavoratori ormai stanno in mutande…

Ultime

E vigilant so piezz e core

Fino a qualche tempo fa a Napoli non sarebbe mai successo

Potrebbe interessarti anche