sabato 20 Aprile 2024

La signora dell’anello

C'è gente onesta a Roma

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Un esito imprevisto

Avevano poche speranze di ritrovare l’anello che avevano smarrito, eppure la disavventura di una coppia romana ha avuto un lieto fine. “Buongiorno, mia moglie ieri verso le 19 fuori il Conad su Corso Trieste nei pressi di piazza Annibaliano ha perso una veretta di diamanti Damiani”, esordisce così il post su Facebook del marito, Danilo B. Alcune ore dopo, è arrivata la risposta tanto attesa.

L’appello sui social
“Immaginerete che al di là del puro valore economico ha un profondo valore affettivo – si legge ancora –. Se qualcuno l’avesse trovata può contattarmi, ne saremo grati e riconoscenti”. Nessuna menzione esplicita di un’eventuale ricompensa in denaro ma, da quanto si apprende dal sito della gioielleria, l’anello smarrito vale circa 6 mila euro. Il post riceve 49 reazioni e una manciata di commenti tra emoticon dispiaciute e qualche disincanto: “Mi auguro per voi di ritrovarla ma non sono tempi… Io ho perso un braccialetto di Tiffany con l’incisione ma nulla ahimè”, scrive Barbara M. È intorno alla mezzanotte che arriva la risposta tanto sperata: “Le ho scritto in privato”, commenta Linda T.

L’epilogo fortunato
A raccontare il lieto fine, è stato, sempre nei commenti, lo stesso autore del post: “È stato bello scoprire che ci sono ancora persone oneste, il più sentito ringraziamento va alla persona che oggi ha riconsegnato l’anello ritrovato a mia moglie. Le saremo sempre grati”. Pronta la risposta della diretta interessata: “È stato un piacere”. Festeggiano anche gli utenti del gruppo: “Un miracolo che fa bene al cuore”, scrive qualcuno “Che bello leggere e scoprire che l’onestà esiste ancora… grazie”. E ancora: “Qualcuno dirà o penserà in silenzio che Linda T. sia stata ingenua o per niente scaltra- recita l’ultima considerazione pubblicata -a questi dico che un tale pensiero può essere solo frutto di assenza di valori, egoismo…vuoto. In questo gesto d’altri tempi ritrovo il sapore di un’etica morta che mi rende orgogliosa di essere parte di una umanità sempre più rara, che fa notizia ormai quando si palesa. Grazie”.

Ultime

Potrebbe interessarti anche