lunedì 4 Marzo 2024

L’improcio

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

 

Un traditore nell’entourage del premier?

   Berlusconi è stato tradito da qualcuno del suo entourage. Da un suo fedelissimo. Altrimenti tanti fatti non sarebbero successi”. Ne è convinto Gioacchino Genchi, che èstato consulente informatico dell’ex pm De Magistris (ma guarda un po’…), intervenuto nel programma Klauscondicio in onda su You Tube.

Genchi invita anche a fare attenzione a persone che “si presentano in alta uniforme, generali accompagnati da eserciti di trombe e grancasse”, “individui che danno la sensazione di onnipotenza a chi raggiunge le stanze dei bottoni”. “Quello – dice – è il momento più difficile anche per la democrazia. Perché quando anche i governanti vengono coinvolti nel sistema degli apparati, quello è il momento in cui i potentissimi diventano vittime di soggetti che stanno loro accanto. Il potere di questo potere è inimmaginabile. Questi soggetti danno la sensazione al leader di essere grande e potente. Ma poi si è visto cosa succede”. Il consulente informatico, autore del famoso ‘archivio’, considera anche “impossibile” che il fotografo Zappadu “abbia potuto carpire delle foto all’interno senza che qualcuno lo abbia avvisato di appostarsi sulla montagnetta sopra Villa Certosa” perché “altri fotografi ci sono andati e sono stati fermati un minuto dopo”. Ancor di più, a suo giudizio, “le foto dell’aeroporto sono scandalose: non si può rimanere fermi davanti a un aeroporto per giorni e mesi interi aspettando che arrivi l’aeroplano. Qualcuno che dall’interno delle istituzioni organizza i voli di Stato, ha avvisato quando partiva e con chi a bordo. I voli di Stato sono partiti tante altre volte e i fotografi non si sono mobilitati, perché qualcuno ha avvertito chi c’era a bordo”. Infine Genchi si lancia anche nell’auspicio “che si faccia pulizia nelle istituzioni e nelle stanze del potere”.

Ultime

La bambola

I diversi livelli del reset che coinvolge i nostri popoli

Potrebbe interessarti anche