sabato 15 Giugno 2024

L’Ucraina ha votato a comando

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Per la terza volta in dodici anni si è annullata in Europa un’elezione contraria agli interessi americani. E ogni volta il nuovo voto obbligato ha cambiato lo sgradito esito. I dodicimila commissari politici alle urne hanno fatto evidentemente il lavoro per il quale sono stati pagati. Ora l’Ucraina rischia la secessione.

Kiev, 27dic. – Il leader dell’opposizione liberal-democratica Viktor Yushenko e’ il nuovo presidente dell’Ucraina. Lo ha reso la Commissione Elettorale, rendendo pubblici provvisori da cui risulta che il suo vantaggio nello scrutinio e’ ormai insormontabile. Con il 90,52 per cento dei voti scrutinati, infatti, il leader di ‘Ucraina Nostra’ ha ottenuto il 53,97 per cento di voti, contro ikl 42,25 per cento del premier filo-russo Viktor Yanukovich. In sostanza Yushchenko ha un vantaggio di 3,02 milioni di voti. Ci si augura che questi voti corrispondano a votanti esistenti e che non siano, come accaduto in molti seggi elettorali americani, ben più numerosi dei cittadini iscritti al voto.


Morale della favola. Per la terza volta in dodici anni si è annullata in Europa un’elezione contraria agli interessi americani. E ogni volta il nuovo voto obbligato ha cambiato olo sgradito esito. I dodicimila commissari politici alle urne hanno fatto evidentemente il lavoro per il quale sono stati pagati. Ora l’Ucraina rischia la secessione.

Ultime

Almas ardiendo

Quando nascono gli eroi

Potrebbe interessarti anche