lunedì 15 Aprile 2024

Ma il razzismo prolifera indisturbato

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Mentre ci distraggono con le pagliacciate su Zoro o Balotelli lorsignori proteggono l’odio etnico albanokosovaro contro i serbi

 

Il ministro serbo degli Esteri, Vuk Jeremic, ha invitato la Comunita’  internazionale a tutelare il patrimonio culturale serbo in Kosovo. L’appello e’ stato lanciato a  Parigi nel corso di un discorso pronunciato davanti all’assemblea generale dell’Unesco.

“Il popolo serbo vuole il compromesso, l’accordo. Vogliamo vivere in pace”, ha detto Jeremic, sottolineando  tuttavia che i monasteri serbo-ortodossi del Kosovo “non devono essere dei pedoni nel pericolo gioco delle creazioni delle identita “.

“In Kosovo, purtroppo, molti elementi vanno in questa direzione: Pristina stampa molti libri in cui si sostiene che il patrimonio culturale serbo e’ il patrimonio culturale albanese. La comunita’  internazionale, e  soprattutto l’Unesco, non devono restare passivi”, ha osservato il capo della diplomazia serba, invitando la comunita’  internazionale ad opporsi “alla pulizia etnica culturale”.

Recentemente, Belgrado ha raggiunto  un accordo con l’Unesco che prevede lo stanziamento di 5,5 milioni di  dollari per finanziare la ricostruzione dei monasteri e delle chiese serbe distrutte dagli albanesi durante il pogrom del marzo 2004.

 

 

Ultime

E vigilant so piezz e core

Fino a qualche tempo fa a Napoli non sarebbe mai successo

Potrebbe interessarti anche