giovedì 22 Febbraio 2024

Non abbiamo la pena di morte..

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

carcere
…ma in carcere si muore lo stesso.

Nei primi cinque mesi dell’anno nelle carceri italiane sono avvenuti 28 suicidi, il numero più alto registrato (nel periodo gennaio – maggio) da quando sono iniziate le registrazioni di questo dossier, nel 2002.

Una rilevazione realizzata dall’Associazione di Volontariato “Granello di Senape Padova” – Redazione di “Ristretti Orizzonti” in collaborazione con la Conferenza Regionale Volontariato Giustizia e anche grazie al finanziamento della Regione Veneto, del C.S.V. di Padova e del Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato del Veneto

A titolo di paragone, nei primi 5 mesi del 2005 i suicidi furono 25; 23 nel 2006; 13 nel 2007 (minimo storico, a seguito dell’indulto) e 17 nel 2008. In allegato potete vedere il relativo grafico.

Con ogni evidenza l’aumento dei suicidi va di pari passo con l’aggravamento delle condizioni di sovraffollamento delle carceri che – ricordiamo – in questi giorni “ospitano” più di 63.000 detenuti, un livello mai raggiunto nella storia della Repubblica italiana.

Tra i 28 detenuti suicidi, 16 erano italiani e 12 stranieri; 10 avevano un’età compresa tra i 20 e i 29 anni; 9 tra i 30 e i 39 anni; 5 tra i 40 e i 49 anni; 2 tra i 50 e i 59 anni; 2 avevano più di 60 anni.

 

Ultime

Furbetta artificiale

Posti a rischio a valanga, almeno nella prima fase

Potrebbe interessarti anche