lunedì 4 Marzo 2024

Obama is berlusconing

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

E ora attendiamo dai democratici il serrate “per difendere la stampa (di Murdoch) minacciata” come qui da noi…

 

 

“Li tratteremo nel modo in cui si trattano gli avversari politici”. Così Anita Dunn, direttore della comunicazione della Casa Bianca, ribadisce le critiche dell’amministrazione Obama alla Fox, il canale televisivo conservatore di proprietà di Rupert Murdoch che da mesi attacca spesso violentemente la politica del presidente degli Stati Uniti, dando voce alle frange più estremiste dell’opposizione repubblicana.
“Stanno pertanto avanti una vera e propria guerra contro Obama e la Casa Bianca – ha aggiunto Dunn – e non abbiamo bisogno di fingere quando diciamo che si tratta di un notiziario che non si comporta bene”. Nei giorni scorsi il sito ‘Politico.com’, specializzato nella copertura di tutto ciò che accade a Washington, aveva dato la notizia di un incontro riservato davanti a un caffè tra uno dei consiglieri più vicini a Barack Obama, David Axelrod e Roger Ailes, un alto dirigente della Fox.
Il sito aveva già ipotizzato una sorte di tregua. Tuttavia le frasi della Dunn fanno capire che la tensione è tornata alle stelle. Pochi minuti dopo la bocciatura di Chicago, come sede dei giochi Olimpici del 2016, era stata la Fox a dare voce alle critiche più forti nei confronti di Obama, riprendendo a caldo le parole di quei dirigenti repubblicani secondo cui “s’era comportato più da sindaco di Chicago che da presidente degli Stati Uniti”.
Negli ultimi mesi Obama ha spesso presentato in prima serata le sue proposte durante il ‘prime time’, l’ora di maggiore ascolto, presso tutte le catene televisive nazionali, tutte tranne la Fox che talvolta ha preferito evitare perfino le dirette dalla Casa Bianca.

Ultime

La bambola

I diversi livelli del reset che coinvolge i nostri popoli

Potrebbe interessarti anche