martedì 25 Giugno 2024

Pozzuoli brucia!

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored


Al trasportatore nero nun je dovete rompe er

A Pozzuoli (Napoli) il titolare di una ditta locale di trasporti è stato denunciato dopo aver compiuto un attentato contro il Municipio della città campana. L’uomo, alla guida di uno dei suoi bus, in retromarcia ha sfondato il cancello d’ingresso del Comune; quindi ha incendiato il mezzo dopo averlo cosparso di liquido infiammabile ed è fuggito. Alla base del gesto potrebbe esserci il risentimento per l’esclusione da un appalto a causa di un bando ritenuto troppo stringente.
L’attentato è stato ripreso dai sistemi di videosorveglianza che hanno aiutato la polizia a individuare con un certo grado di certezza il presunto responsabile: dalle immagini si nota nitidamente il conducente del mezzo che, facendo retromarcia, sfonda il cancello all’ingresso e poi appicca le fiamme con del liquido incendiario contenuto in una bottiglia, prima di allontanarsi.
Il titolare della ditta proprietaria del bus è stato subito convocato e interpellato: agli investigatori ha riferito di essere estraneo alla vicenda e ha raccontato che il bus era stato rubato. Giustificazioni che non hanno convinto la polizia: l’uomo, sulla base degli indizi raccolti, è stato comunque denunciato per danneggiamento e incendio. “Quanto accaduto è gravissimo: si tratta di un vile e violentissimo attacco contro le istituzioni e contro l’intera città”, ha commentato il sindaco di Pozzuoli, Luigi Manzoni.

Ultime

Dio bono!

Così diranno i ciclisti

Potrebbe interessarti anche