martedì 23 Aprile 2024

Prigionieri del Silenzio

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Conferenza stampa sabato a Firenze

INVITO CONFERENZA STAMPA

promossa da Prigionieri del Silenzio, associazione di supporto per gli italiani detenuti all’estero e le loro famiglie, in collaborazione con NDS (Nuova Destra Sociale)

Sabato 28 Marzo 2009, ore 16, presso il Caffe’ Deco’ Piazza Della Liberta’ 45/46 a Firenze.

La conferenza si aprira’ con la proiezione di video:

1. “Prigionieri del Silenzio” di Giuliano Bugani

2. “Una Storia a Meta’ “ di Nicolo’ Minerbi (come una persona qualunque puo’ vedere il caso Parlanti)

Alla conferenza stampa interverranno:

Katia Anedda presidente della associazione Prigionieri del Silenzio

Nicola Bezzi, Vicesegretario Nazionale di NDS (Nuova Destra Sociale, candidato sindaco di Firenze)

Luca Monti, Segretario Nazionale di NDS

Valentina Cervelli in diretta video. Segratario dell’Associazione Prigionieri del Silenzio

Costantino Cardiello (dello studio Franco Cardiello) avvocato italiano con mandato difensivo di Carlo Parlanti

Giuliana Giovene in diretta video. Moglie di Giuseppe Ammirabile detenuto in Brasile

Francesca Carnicelli avvocato dell’associazione Prigionieri del Silenzio

Carlo Parlanti in diretta telefonica

Moderatore – –

E’ previsto l’intervento della dott.ssa Agnesina Pozzi e del dott. Matteo Pacini rispettivamente Medico Chirurgo e dottore in psichiatria che hanno redatto un analisi sul caso Parlanti.
Sara’ presente la sign.ra Nada Pacini, madre di Carlo Parlanti – L’ordine degli interventi potrebbero subire variazioni

Nel corso della conferenza verranno illustrate le problematiche che si incontrano nei casi di detenzione fuori dal confine domestico, quali i limiti delle istituzioni nostrane . Quali siano i propositi di Prigionieri del Silenzio e quale puo’ essere l’intervento politico e sociale.

Verranno presentate grosse novita’ e azioni sul caso Parlanti

Prigionieri del Silenzio nasce nel febbraio del 2008, per volontà di Katia Anedda, Erika Righi ed altre sei donne. Nasce per informare, aiutare, guidare le famiglie degli italiani detenuti all’estero, sui quali l’informazione è troppo spesso laconica ed insufficiente.

Con un direttivo composto di sole donne, l’Associazione “Prigionieri del Silenzio” si prefigge come scopo quello di rendere accessibile la giusta informazione e gli strumenti necessari alla gestione di una situazione di emergenza come quella degli italiani detenuti in terra straniera, con tutte le problematiche che tale situazione comporta.

Ad un anno della sua nascita si ripresenta in Toscana focalizzando parte della conferenza sui crimini commessi nei confronti del caso di detenzione ingiusta oltre confine piu’ discusso degli ultimi anni Carlo Parlanti

L’associazione si propone di salvaguardare i diritti dei connazionali detenuti all’estero e interviene su documentazione di violazioni.

L’associazione si propone ad essere di supporto alle loro famiglie.

 

Ultime

Prua verso l’altra gente

Solare

Potrebbe interessarti anche