domenica 23 Giugno 2024

Se sbaglli il numero di conto chi ti rilascia ?

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Arriva la notizia che probabilmente i reporter francesi saranno liberati entro la settimana,se i rapitori sono gli stessi delle volontarie italiane basta che il governo francese segua l’esempio di quello italiano, un bel bonifico sul conto della CIA!

PARIGI – A Parigi si alternano speranza e angoscia sulla sorte dei due giornalisti francesi rapiti ad agosto in Iraq. L’ultima indiscrezione apre di nuovo uno spiraglio: Christian Chesnot e Georges Malbrunot potrebbero essere liberati entro la fine della settimana, se le forze statunitensi aprissero un corridoio di sicurezza per garantire il loro rilascio.
A sostenerlo è Pierre Girard-Hautbout, consigliere di uno dei mediatori francesi, quel Philippe Brett che ha raccontato di aver visto i due ostaggi lunedì sera. “Adesso è tutto pronto – ha dichiarato Girard-Hautbout – per darvi il quadro della situazione, tutti sono già in macchina, le valigie sono state caricate, tutti aspettano che la strada sia sicura”.
Ieri la tv araba Al Arabiya aveva citato Philippe Brett che da Bagdad aveva affermato di far parte di una delegazione francese che sta negoziando per la liberazione dei due giornalisti. Brett aveva anche detto di avere incontrato i due ostaggi e di aver raggiunto un accordo per la loro liberazione.
Ma dopo che già una prima volta la promessa liberazione degli ostaggi era andata a vuoto, i commenti ufficiali da parte francese sono sempre stati all’insegna della prudenza e della circospezione. Così nella tarda serata di ieri il ministero degli Esteri ha seccamente smentito la notizia, affermando di non essere a conoscenza di un accordo, né “di un emissario che abbia incontrato gli ostaggi”.

Ultime

E Roma fu salva!

Chi la dura la vince

Potrebbe interessarti anche