sabato 15 Giugno 2024

Un solo mito: Maramaldo

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Quel che conta è l’archetipo: sul quale modello poi si svolge la vita. Quello americano è il fellone uomo di ventura che “uccise un uomo morto”. Riedito in Falluja

Un Marine americano ha ucciso un prigioniero iracheno ferito e disarmato in una moschea di Falluja, e la scena e’ stata ripresa da un operatore tv della NBC; ma le immagini sono troppo crude – secondo i dirigenti televisivi – per poter essere trasmesse. Nessun commento e’ stato rilasciato dal Pentagono su questa denuncia. Il prigioniero era uno dei cinque feriti rimasti nella moschea, dopo che i marines erano riusciti a penetrarvi con una battaglia combattuta venerdi’ e sabato scorsi. L’inviato della NBC, Kevin Sites, rappresentante di un pool di emittenti, ha riferito che da quella moschea erano partiti attacchi contro le forze americane che avevano assaltato un edificio adiacente. Le immagini riprese dall’opertore tv mostrano che i cinque miliziani feriti erano ancora nella moschea, anche se alcuni di loro apparivano agonizzanti. Uno dei marine ha notato che uno dei prigionieri respirava ancora, ed ha urlato: “Sta fingendo di essere fottutamente morto”. Dopo di che, racconta Sites, “il Marine ha alzato il fucile ed ha sparato alla testa di quell’uomo. “. Il Marine protagonista del fatto era stato rimandato a combattere dopo avere ricevuto uno sparo in faccia il giorno prima. Ora e’ stato richiamato dalla prima linea, e viene interrogato dalle autorita’ militari. Sono oltre mille i miliziani della resistenza catturati nella battaglia per la conquista di Falluja, che dopo una settimana di accaniti combattimenti strada per strada e’ ora al cento per cento sotto controllo: cosi’ ha annunciato il col. Michael Regner, che ha comandato sul terreno i marines lanciati alla conquista della citta’. Nella battaglia finale per il controllo della città, tutti i codici di guerra a tutela delle popolazioni civili e dei combattenti feriti sono stati violati. E’ la denuncia mossa da Amnesty International (AI) ad ambedue gli schieramenti.

Ultime

Almas ardiendo

Quando nascono gli eroi

Potrebbe interessarti anche