lunedì 4 Marzo 2024

Un’Angela caduta in volo

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

 

Bocciata l’affossatrice dell’opera di Kohl, grande persecutrice delle cerimonie in onore dei Caduti

        Forte calo, secondo le prime proiezioni, della Cdu, il partito cristiano democratico della cancelliera Angela Merkel, alle regionali che si sono tenute oggi in tre Laender tedeschi. Le perdite peggiori le ha subite in Turingia, a est. Calo anche nella Saar, a ovest. Stabile invece la Cdu in Sassonia, a est. La Spd il partito socialdemocratico ha più o meno tenuto. Forte affermazione invece della sinistra di Die Linke soprattutto nel Land della Saar.

LE PROIEZIONI – Secondo le proiezioni della seconda rete pubblica Zdf, la Cdu, che governava finora con la maggioranza assoluta guidata dal premier Peter Mueller, è precipitata a circa il 34% dal 47,5% che aveva. La Spd perde anche ma in modo meno drammatico: 26% rispetto al 30,8%. Sensazione invece per Die Linke, il partito di sinistra nato dalla fusione fra i postcomunisti della Pds e i ribelli della Spd, arrivata di colpo al 19,5%. Il partito era sceso in campo con un asso nella manica: l’ex premier del Land nonchè ex leader federale della Spd e ministro delle finanze, Oskar Lafontaine. I liberali (Fdp) sono all’8,5% i Verdi al 6%. Per la Cdu la domanda ora è se, persa la maggioranza, ce la farà a formare una coalizione con la Fdp. altrimenti l’alternativa potrebbe essere rosso-rosso-verde fra Linke, Spd e Verdi.

Ultime

La bambola

I diversi livelli del reset che coinvolge i nostri popoli

Potrebbe interessarti anche