domenica 14 Aprile 2024

Due anni di Occupazioni Non Conformi

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Il 15 luglio 2002 veniva occupata Casa Montag. L’anno successivo sono nati Foro 753 e Casa Pound. Poi è stata la volta di Casa Italia. Oramai è una vera e propria tendenza politica d’avanguardia socialrivoluzionaria.

Due anni fa, il 15 luglio, un pugno di giovani principalmente impegnati nell’alternativa artistica e musicale (si pensi agli Zetazeroalfa) occupavano alle porte di Roma una Casa del Fascio, poi divenuta scuola elementare e oramai abbandonata e lasciata andare in rovina. Casa Montag – dal nome del protagonista di Fahrenheit 451, romanzo cult e nome dell’associazione promotrice dell’occupazione – sarebbe divenuta il centro dell’altraestate romana oltre che una fucina di iniziative sociali e di rifugio per animali abbandonati. Casa Montag fece tendenza. Per analogia nacque il Foro 753 ed entrambi i centri sociali si federarono sotto la sigla di Occupazioni Non Conformi.


Lo scorso dicembre il salto: le occupazioni non più come luogo d’incontro, d’iniziativa e di organizzazione ma come trincea sociale, per dare un tetto agli italiani espropriati dalle banche e dalle multinazionali. Di qui Casa Pound e, recentissimamente, Casa Italia.


Nel solco di Fiume e dello squadrismo, nella linea retta Corridoni-Mussolini-Marinetti-Berto Ricci-Pavolini prendeva forma un nuovo avanguardismo sociale e rivoluzionario, un approccio alla lotta definito come “attivismo realista” o “nichilismo creativo”. E ci troviamo probabilmente solo agli inizi di un fenomeno che promette di crescere parecchio.


Sabato 17, alle ore 21, si festeggerà il compleanno di Casa Montag, 8° chilometro della via Tiberina, numero 801.



Si esibiranno



Hate for breakfast


Hobbit


Innato senso di allergia


Macchina targata paura

Ultime

Inizia la storia della mezza verità

La vetrina dell'affare Moro

Potrebbe interessarti anche