lunedì 15 Aprile 2024

Il grande anno bisestile

Quando l'Italia sembrava potersi fare da Sud

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Il 29 febbraio 1848 Ferdinando II proclama la Costituzione nel Regno delle Due Sicilie. Non è solo il frutto dei moti liberali ma anche delle manovre austriache che hanno occupato Ferrara, nello Stato Pontificio, e organizzato una barriera di dazi per accerchiare il Regno di Sardegna. Si delinea una confederazione italiana in cui il Borbone, Pio IX e Carlo Alberto, si contendono il ruolo decisivo, di polo d’attrazione nazionale. Il voltafaccia pontificio metterà fine alla dinamica e sia nel napoletano che nel piemontese finirà con moti e repressioni. Carlo Alberto abdicherà, Pio IX, presa la fuga, sarà rimesso sul trono dai francesi, Ferdinando II riuscirà a fare marcia indietro sulla Costituzione guadagnandosi il titolo, forse ingeneroso, di “Re buffone”.

Ultime

E vigilant so piezz e core

Fino a qualche tempo fa a Napoli non sarebbe mai successo

Potrebbe interessarti anche