giovedì 22 Febbraio 2024

J’Erode

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

 

Eccome se je rode. I Giusti devono ammettere l’eccidio dei civili e dei bambini palestinesi

               Oltre la metà delle 1.400 persone uccise durante la guerra di inizio anno tra Israele e Hamas nella Striscia di Gaza erano civili: è quanto emerge da uno studio del gruppo israeliano B’Tselem, secondo il quale 252 ragazzini con meno di 16 anni hanno perso la vita. Lo studio è stato compiuto attraverso mesi di ricerche e interviste a parenti delle vittime e secondo B’Tselem dovrebbe indurre il governo israeliano a lanciare un’inchiesta indipendente per appurare eventuali violazioni durante le tre settimane di guerra. “Il pesante bilancio di vittime civili e gli enormi danni per la popolazione richiedono una seria introspezione da parte della società israeliana”, suggerisce B’Tselem, precisando che l’indagine interna condotta dalle Forze armate israeliane non è sufficiente a fare chiarezza sull’accaduto. L’esercito dello stato ebraico ha ammesso “rari incidenti” durante la guerra iniziata nel dicembre 2008, ma ha negato qualsiasi violazione delle leggi umanitarie internazionali.

Ultime

Furbetta artificiale

Posti a rischio a valanga, almeno nella prima fase

Potrebbe interessarti anche