lunedì 17 Giugno 2024

Legge: la bilancia è sospesa

Più letti

Global clowns

Note dalla Provenza

Colored

Sme: non si procede causa elezioni
La scelta del premier di presentarsi capolista di Forza Italia alle europee, anche se dovrà rinunciare all’elezione per incompatibilità con il ruolo di primo ministro, ha così fornito un vantaggio alla difesa

Il processo stralcio per la Sme, in corso a Milano nei confronti di Silvio Berlusconi, sospende ‘per elezioni’. Lo hanno deciso i giudici milanesi che hanno accolto una richiesta in tal senso formulata dai difensori del premier e hanno disposto un rinvio al 18 giugno. Per quella data, inoltre, gli avvocati del leader di Forza Italia dovranno citare ancora una volta Cesare Previti affinché si presenti a testimoniare in aula.


Ai giudici i legali del premier avevano spiegato di avere difficoltà ad avere ”i contatti necessari con il loro assitito ”fino alla fine della campagna elettorale”. All’accusa, gli avvocati avevano mostrato anche una lettera con la quale la segreteria del premier aveva comunicato l’impossibilita’ a fissare incontri fino al 13 giugno. In particolare l’avv. Niccolò Ghedini sollecitava il tribunale a ritenere questa sospensione un legittimo impedimento così da poter sospendere i termini di prescrizione. Contrari alla richiesta sono stati l’accusa pubblica e quella privata.


Per il pm Ilda Boccassini non c’erano ”ragioni per sospendere. L’interesse principale per lo Stato e per l’imputato cittadino e’ quello di terminare questo procedimento celermente. I termini di prescrizione incombono -aveva poi ricordato il pm ai giudici- quindi valutate voi se far andare avanti questo processo per troppo tempo”.

Ultime

Dove c’è una volontà là c’è una via

Con genio e caparbietà

Potrebbe interessarti anche